Perché il “non dimenticare” non sia valore oggettivo in sè, ma memoria dell’incompatibilità del conflitto di classe. redazione Mer, 15/04/2015 - 16:29
Questo documento è stato scritto qualche anno fa ma riteniamo corretto ricordare quando diventa un modo per riflettere sul presente.