Inviato da redazione il Mar, 30/10/2018 - 12:15
Categoria
antifascismo

Ancora una volta la giustizia borghese non si è smentita riducendo l'antifascismo da lotta politica a mera questione di ordine pubblico e garantendo libertà di espressione e agibilità alla feccia fascista.

Le condanne dei compagni e delle compagne di Firenze è l’ennesimo passaggio del complessivo innalzamento del livello di repressione contro le realtà, i compagni e le compagne che, in tutta Italia, intendono opporsi con decisione alle politiche di precarizzazione e di aggravamento delle condizioni materiali di vita e di lavoro di proletari e proletarie. La repressione dell'antifascismo è infatti necessaria per colpire una pratica intrinsecamente legata alla lotta di classe.

Esprimiamo la nostra massima solidarietà alle compagne e compagni condannati.

La solidarietà è un’arma, usiamola!

 

Di seguito il comunicato di Firenze Antifascista

http://www.cpafisud.org/condannati-8-antifascistieper-i-fatti-delle-pia…