Al Baghdadi: la sua pelle in cambio dei curdi redazione Mar, 29/10/2019 - 22:48
Il nuovo ordine regionale. Il presidente americano Trump conferma: al Baghdadi «È morto come un cane, da codardo». Il suo nascondiglio, secondo lo stesso presidente americano, sarebbe stato individuato, guarda caso, più o meno o in coincidenza con il ritiro Usa da Rojava
Kurdistan libero Kurdistan rosso Turchia fascista stato terrorista redazione Gio, 17/10/2019 - 14:04

Non c'è pace per i popoli del medio/v

Menzogne, xenofobia e “sicuritarismo” sulla pelle di donne e uomini in fuga da guerra e miseria. redazione Gio, 28/06/2018 - 17:50
La campagna contro i migranti, mascherata da toni apocalittici di un’inesistente “invasione”, sta raggiungendo limiti fino a poco tempo fa impensabili. Anche l’ipocrita accondiscendenza e il paternalismo di facciata sono stati superati e, nel linguaggio comune, hanno fatto breccia  i toni e i contenuti esplicitamente discriminatori e razzisti fino a poco tempo fa propri solo dell’estrema destra. Noi denunciavamo l’oggettiva trasversalità di quei contenuti, ovviamente con diverse sfaccettature, ai diversi schieramenti parlamentari e come le bande neofasciste e neonaziste (oggi alleati dei partiti di governo) rappresentassero solo la punta dell’iceberg di una sub-cultura profondamente di destra diffusa e con radici ben piantate nel modo di produzione capitalistico e nei rapporti sociali da esso prodotti.
21 OTTOBRE 2016 - SCIOPERO redazione Mer, 05/10/2016 - 12:26

COSTRUIAMO INSIEME UNA GIORNATA DI SCIOPERO E DI MOBILITAZIONE GENERALE

CONTRO LE POLITICHE DEL GOVERNO RENZI E LA MODERNA SCHIAVITÙ SALARIATA IMPOSTA DAL JOBS ACT

CONTRO OGNI COINVOLGIMENTO DELL'ITALIA IN MISSIONI DI GUERRA CONTRO I POPOLI DEL MEDIORIENTE E DEL MAGHREB

Contro le guerre imperialiste e contro il razzismo! Contro lo sfruttamento di classe, la precarizzazione e il Jobs Act! Sciopero generale il 18 marzo 2016! redazione Mer, 16/03/2016 - 17:49


Il modo di produzione capitalista non riesce a uscire da una crisi non più congiunturale: i cicli di accumulazione sembrano essersi ormai esauriti e assistiamo a un annaspare degli stati nazionali e delle strutture politico finanzarie mondiali nel tentativo di tamponare falle e recuperare un declino progressivo ma inarrestabile.