Tnt-Fedex: continua la lotta contro il “piano Marchionne” della logistica redazione Dom, 02/08/2020 - 21:40
Riceviamo e pubblichiamo, con un nostro breve commento, il comunicato del SiCobas nazionale sulla vertenza Fedex Tnt dopo gli ultimi incontri in prefettura del 30 luglio e di oggi lunedi 3 agosto. L'arrogante e violento muro alzato dalla Fedex, che già si poteva ben comprendere dall'utilizzo quotidiano di polizia e carabinieri e del loro piccolo nero esercito privato, sta ad indicare la nuova strategia dei padroni americani per quanto riguarda le relazioni sindacali e i rapporti dentro agli hub della logistica. Nessuna relazione sindacale, nessuna contrattazione, massima libertà d'azione e controllo totale della forza lavoro senza alcuna possibilità di difesa e sindacalizzazione, nessuna presentazione di piani di sviluppo aziendale proprio per non allarmare i lavoratori e predisporli a proteste, in un mercato del lavoro a soffietto che loro intendono definire con l'unico parametro del loro profitto.
Martedì 28 Luglio ore 12:OO presidio in Prefettura in Corso Monforte per l'incontro dei lavoratori Fedex-Tnt del SiCobas con il prefetto. redazione Lun, 27/07/2020 - 19:11
L'incontro è stato concordato venerdì sera scorso con la polizia presente in forze durante il presidio di massa davanti ai cancelli dell' hub Fedex tnt di Peschiera Borromeo con l' impegno del prefetto di risolvere in maniera definitiva  la vertenza in corso.

Ancora guardioni armati di taser e carabinieri contro il lavoratori in lotta alla Fedex di San Giuliano Milanese

Inviato da redazione il Ven, 24/07/2020 - 05:18
Ancora una volta nella notte tra l 23 e il 24 luglio i padroni delle Fedex utilizzano il loro piccolo esercito privato di guardioni , questa volta armati di taser, coordinandosi con i carabinieri per aggredire violentemente i lavoratori . I licenziati politici della Fedex hanno deciso, con una coscienza e una determinazione ammirevole, che la resistenza e la lotta sono le loro uniche armi per riavere il loro posto di lavoro. Uno sciopero che ancora una volta ha visto come protagonisti i lavoratori di tutta la filiera nazionale della TNT da Napoli a Roma da Firenze a Brescia e Milano organizzati nel Sicobas.

Sabato 11 luglio abbiamo fatto un importante passo in avanti per sedimentare il PATTO D'AZIONE per un fronte di classe anticapitalista

Inviato da redazione il Mar, 14/07/2020 - 17:53
Dopo l'assemblea di sabato 11 luglio questo è il primo commento che ci è sorto spontaneo. Abbiamo assistito ad un' assemblea e ad un franco confronto senza ruoli tra molti compagni e compagne di sindacati conflittuali, centri sociali, partiti e organizzazioni politiche che hanno, a nostro parere, dato effettivamente il via, dopo mesi di confronto in rete e la mobilitazione nazionale del 6 giugno, ad un percorso che si è ancor maggiormente precisato e specificato.