Appello per un’assemblea delle lavoratrici e lavoratori combattivi/e della Lombardia redazione Mar, 06/10/2020 - 12:42
Raccogliendo le indicazioni e valorizzando ogni elemento di ricomposizione delle lotte prodotto dall'assemblea nazionale dei lavoratori combattivi del 27 settembre a Bologna e della piazza della resistenza anticapitalista a Modena sabato 3 ottobre, invitiamo tutte e tutti ad un momento di confronto tra settori di lotta diversi, fabbrica, territori, servizi, scuola sanità per costruire una giornata di mobilitazione nazionale articolata nelle diverse aree metropolitane o regionali.

Sabato 6 giugno tutti in piazza! Facciamo pagare la crisi ai padroni!

Inviato da redazione il Ven, 05/06/2020 - 00:12
Sabato 6 giugno ore 16 in via Larga angolo via Pantano - vicino Assolombarda - Giornata nazionale di mobilitazione indetta dal Patto d'Azione per un fronte anticapitalista con la partecipazione di numerose organizzazioni sindacali politiche e sociali. FACCIAMO PAGARE LA CRISI AI PADRONI !

Comunicato del Csa Vittoria sul corteo di Prato

Inviato da redazione il Mar, 21/01/2020 - 22:26
Sabato 18 gennaio a Prato abbiamo partecipato con entusiasmo a un’importante e combattiva manifestazione che ci lascia un dato e un’indicazione politica, forse scontata, ma fondamentale: la determinazione operaia, l’unità della classe e delle lotte, possono imprimere una svolta e ridisegnare a favore del proletariato il quadro dei rapporti di classe, troppo spesso dato per immutabile, non solo nei magazzini, nelle fabbriche e in tutti i luoghi dell’odierno sfruttamento padronale, ma anche sul terreno più complessivo del politico.

MERCOLEDI 12 MAGGIO ORE 15 PRESIDIO IN SOLIDARIETA' CON I LAVORATORI DELLA FEDEX/TNT DAVANTI ALLA PREFETTURA DI MILANO CONTRO I FOGLI DI VIA E LA REPRESSIONE DELLE LOTTE!

Inviato da redazione il Lun, 10/05/2021 - 22:25
E' da mesi che i lavoratori della Fedex/TNT sono in lotta contro i licenziamenti e la chiusura politica dell'hub di Piacenza per eliminare la presenza del sindacato SiCobas e dei lavoratori combattivi che ne fanno parte. Dopo gli arresti di Arafat e Carlo a Piacenza, le denunce e le continue aggressioni poliziesche e delle squadracce private armate di taser e manganelli estraibili, come provato dai numerosi filmati, il ministero dell'interno per fermare la lotta e la resistenza operaia sta ora utilizzando i "fogli di via " per pericolosità sociale contro i lavoratori in lotta.