Inviato da redazione il Mar, 11/12/2018 - 15:30
Categoria
PKK

Solidarietà a Leyla Guven e a tutte le prigioniere e prigionieri politici in sciopero delle fame nelle carceri del terrorista Edorgan. Partecipiamo alla campagna per la richiesta della fine dell’isolamento per Abdullah Ocalan, ingiustamente incarcerato a Imrali.

Esprimiamo la massima solidarietà e la nostra più grande preoccupazione per la parlamentare Leyla Guven al 34° giorno di sciopero della fame ed a tutte/i le/gli altre/i prigioniere/i in sciopero della fame.

Sosteniamo con forza la fine dell’isolamento, assolutamente inumano e vergognoso, a cui è sottoposto Ocalan, simbolo della lotta di liberazione del Kurdistan. La sua prigionia dura ormai da 20 anni in stato di perenne tortura e negazione dei diritti basilari per chiunque si trovi in uno stato di detenzione, in quella che può considerarsi la vendetta dello stato turco contro uno dei fondatori del PKK, partito che ha dato speranza, un percorso di lotta, di giustizia, di libertà al popolo del Kurdistan.

La forza repressiva di Erdogan arriva dal grande silenzio delle presunte democrazie europee, che hanno scambiato la vita dei curdi e degli oppositori politici di Erdogan per i campi di prigionia dove vengono fermati gli immigrati, milioni di euro che entrano nelle tasche di un dittatore per pagare anche il genocidio del popolo curdo!

Chiediamo la fine dell’isolamento per Ocalan, e la libertà per tutte/i lei prigioniere/i politiche/i nelle carceri turchi.

Chiediamo che finisca il finanziamento infame alla Turchia

L’unico terrorista è Erdogan!

A fianco del popolo Curdo in lotta!

Per la libertà e l'autodeterminazione del popolo Curdo!

Bijî Kurdistan!