Appello per un’assemblea delle lavoratrici e lavoratori combattivi/e della Lombardia

Inviato da redazione il Mar, 06/10/2020 - 12:42
Raccogliendo le indicazioni e valorizzando ogni elemento di ricomposizione delle lotte prodotto dall'assemblea nazionale dei lavoratori combattivi del 27 settembre a Bologna e della piazza della resistenza anticapitalista a Modena sabato 3 ottobre, invitiamo tutte e tutti ad un momento di confronto tra settori di lotta diversi, fabbrica, territori, servizi, scuola sanità per costruire una giornata di mobilitazione nazionale articolata nelle diverse aree metropolitane o regionali.

Mozione conclusiva dell'assemblea di Bologna

Inviato da redazione il Lun, 28/09/2020 - 22:55
Pubblichiamo la mozione finale della partcipata assemblea tenutasi domenica 27 settembre a Bologna, un passaggio importante verso l'unità necessaria e l'orgaznizzzazione dei lavoratori in vista delle lotte future.

Sabato 11 luglio abbiamo fatto un importante passo in avanti per sedimentare il PATTO D'AZIONE per un fronte di classe anticapitalista

Inviato da redazione il Mar, 14/07/2020 - 17:53
Dopo l'assemblea di sabato 11 luglio questo è il primo commento che ci è sorto spontaneo. Abbiamo assistito ad un' assemblea e ad un franco confronto senza ruoli tra molti compagni e compagne di sindacati conflittuali, centri sociali, partiti e organizzazioni politiche che hanno, a nostro parere, dato effettivamente il via, dopo mesi di confronto in rete e la mobilitazione nazionale del 6 giugno, ad un percorso che si è ancor maggiormente precisato e specificato.

Resoconto seconda assemblea telematica del patto d'azione

Inviato da redazione il Ven, 17/04/2020 - 14:08
A seguito del primo incontro del 2 aprile, martedì scorso si è svolta la seconda assemblea nazionale promossa dal SI Cobas per rafforzare un patto d'azione tra le realtà sindacali, sociali e politiche dell'area anticapitalista. Anche stavolta la partecipazione ha sfiorato i 200 contatti, in larga parte espressione delle realtà che erano già intervenute il 2 aprile, ma con l'importante novità della partecipazione di diversi delegati sindacali di fabbrica dell'opposizione Cgil e di reti autoconvocate (su tutte FCA di Cassino, GKN , precari della scuola e della sanità). Ciò da una ulteriore spinta a un percorso che, come abbiamo più volte evidenziato, punta ad andare ben oltre gli ambiti di intergruppo tra strutture già esistenti, ma si pone come ambito largo di costruzione di un'opposizione di classe all'altezza dei compiti immediati che questa difficilissima fase ci pone .